Cena Enamus 2017

È finita! È finita una stagione fantastica, ricca di emozioni, impensabili ed indescrivibili e non tanto per i suoi successi che l’hanno resa davvero unica, per i rapporti che si stanno creando, per la complicità che ha coinvolto un po’ tutti. Per quel senso di appartenenza e di orgoglio che traspare in ogni momento. A volte quando penso e ripenso a  come  tutto è iniziato. Eravamo solo in tre, ci siamo guardati in faccia, e passo dopo passo siamo diventati sempre di più. Non sapevamo fino in fondo dove saremmo andati, ma eravamo pieni di voglia e soprattutto di tanto e tanto entusiasmo.

Ci siamo buttati in un’esperienza, almeno per noi unica, esserci nell’organizzazione del Campionato Italiano, abbiamo dato quello che potevamo, forse non tantissimo, ma per noi è stato il massimo. Vorrei ringraziarvi tutti indistintamente, iniziando da chi ha sempre collaborato con me dando e sopportando molto di più di quello che sarebbe stato lecito sopportare, e sono Andrea Iorio e Rosaria Ponticelli in primis, e a tutti coloro che al sole o all’ombra fanno di questa associazione una casa dove ci si sta bene.

Complimenti a Francesco Gallo, che anche se è difficile incontrarlo dal vivo (parlo per me) è riuscito ad essere comunque un collante per l’unione della ns. famiglia,  e  non dimenticando di Antonio Bosco che hanno fatto un lavoro straordinario, lui che ha valorizzato tutte le ns. campagne, realizzando ogni volta una nuova locandina, regalandoci emozioni vere. Complimenti doppi a quelli che hanno partecipato meno Emiliano Sdino, ma hanno sofferto di più, proprio perché per problemi personali, non hanno potuto dare quello che avrebbero potuto e voluto dare. Complimenti a Rosario Tummolillo, che è  stato veramente super… e complimenti, per essersi ritagliato un gran bello spazio all’interno della ns. associazione.

La stagione 2017 non ve la sto a raccontare, l’avete vissuta anche voi, ognuno scelga l’attimo che più gli piace, forse una stagione così, con 136 soci, credo non sia semplice da ripetere, e credo ognuno di voi metabolizzi il ricordo più bello… Io mi tengo la sensazione di SQUADRA che partita dopo partita si è andata a formare fra dirigenti, soci, staff e soli appassionati che ci seguono, fino a diventare un tutt’uno.

Ci vediamo presto, perché io ci sono e voglio continuare ad esserci, voglio continuare a sognare, voglio continuare a vivere in questa splendida avventura ed in questa splendida associazione. Ma ho bisogno di voi, ho bisogno che voi ci siate, che voi ci crediate, che voi continuate ad essermi accanto, e siatene certi la stagione 2018 sarà ancora più bella.                                                                     

 Presidente Associazione Canaricoltori Enamus

Luca Iovine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *